Krav Maga, una tecnica di autodifesa. Le caratteristiche principali

Il Krav Maga è un sistema di autodifesa militare creato da Imi Lichtenfeld su richiesta del governo Israeliano e la sua finalità principale era quella di preparare rapidamente le reclute, con pochi mesi di addestramento, al combattimento anche urbano. Per questo il Krav Maga (letteralmente combattimento corpo a corpo) si molto diffuso inizialmente nella comunità ebraica ma successivamente ha riscosso successo in tutto il mondo per la sua caratteristica di insegnare a gestire situazioni di pericolo in qualsiasi luogo o situazione: aggressioni, stupri, rapine, risse, minacce a mano armata, sequestri ecc…

Le sue tecniche di base si prestano quindi ad essere apprese anche da non esperti di combattimento e sono finalizzate non tanto al combattimento in quanto tale ma alla neutralizzazione, anche solo temporanea, dell’avversario al fine di assicurarsi la via di fuga meno pericolosa.

La metodologia di insegnamento è integrata da un lavoro di gestione dell’emotività e da tattiche di comportamento in situazioni reali, quindi il Krav Maga è adatto a tutti, istintivo, facile da apprendere e mettere in pratica.

Per queste ragioni il Krav Maga si presta ad essere insegnato anche a comuni cittadini che desiderano prepararsi a reagire in maniera adeguata a situazioni di pericolo per portare in salvo se stessi e le persone con cui si è in compagnia.

Il corso del miclub è tenuto in collaborazione con AKM Italia da un istruttori altamente qualificato quale Vittorio Porreca, che potete vedere in un serie di video divulgativi presenti in rete.

 

boxe, corso e allenamenti da vero pugile a Milano. Tonificazione e dimagrimento

Il fitness ha derivato dalla boxe diversi sistemi di allenamento dei quali forse il più famoso è probabilmente la fit-boxe.

I corsi di boxe training al miclub invece sono veri e propri corsi di pre-pugilistica condotti da un vero boxeur. La boxe vicina alla sua accezione più antica, fatta di fatica e sudore,  descritta anche da autori quali Roberto Saviano come un modo di conciliare la forza di volontà con quella del corpo, autori che hanno dedicato a questo sport racconti ormai famosi.

L’allenamento consiste di una prima parte di riscaldamento e poi una mezz’ora di attività intensa con o senza attrezzi, per migliorare potenza, resistenza ed equilibrio. Si prosegue poi con la tecnica per imparare a colpire, diritto e montante, o a schivare i colpi dell’avversario. Il tutto fatto in completa sicurezza perchè è bandito il contatto con l’avversario e l’unico che viene riempito di pugni è il sacco da allenamento.

Si conclude con qualche robusta serie di addominali prima dell stretching ma per esser più chiari abbiamo scovato qui in rete una serie di filmati, un po’ datati sotto il profilo video ma ancora attuali come allenamento, in cui lo stesso istruttore che oggi conduce da noi i corsi illustra un allenamento tipo (guarda anche il nostro spot).

E’ questo quindi un allenamento quindi completo per:

  • migliorare la tonicità
  • migliorare equilibrio e coordinamento
  • lavorare sulla resistenza

Ma a sorpresa si scopre che gli sport da combattimento, e quindi anche la boxe, sono tra gli sport che garantiscono, a parità di tempo, il maggior counsumo di calorie e quindi la pre pugilistica del miclub può essere vista con un efficace strumento per perdere qualche chilo in eccesso.  I corsi sono frequentati da uomini e da donne indifferentemente anche grazie a un clima molto amichevole che rende più piacevole l’allenamento e grazie all’efficace funzione anti stress costituita dall’intenso allenamento.

Cos’è matwork? Un approfondimento per tutti

Il MatWork è un programma di allenamento a corpo libero che si ispira ad alcuni dei principi fondamentali del Metodo Pilates trasferendoli in un lavoro efficace.

Questo programma si adatta alle esigenze dei partecipanti al corso offrendo all’istruttore la possibilità di variare gli esercizi in molteplici combinazioni, ovvero sviluppando temi diversi in lezioni successive talvolta approfondendo uno specifico aspetto del movimento talvolta concentrandosi su un singolo gruppo muscolare.

Per questo le lezioni non risultano mai noiose e permetteno di acquisire la consapevolezza del proprio corpo. I partecipanti infatti lavorano a piedi nudi, o con calzini: soltanto così è possibile lavorare anche sulla sensibilità dei piedi. Il Metodo pilates include il Mat Work. Il nome deriva dal fatto che gli esercizi vengono eseguiti a corpo libero su di un materassino ( “mat” ).
Il Mat Work racchiude un programma a sé stante di ginnastica globale. Tale programma è facilmente memorizzabile e permette quindi un allenamento realizzabile senza assistenza. Gli esercizi del Mat Work coinvolgono tutta la muscolatura, mantenendo la coordinazione e l’elasticità di gruppi muscolari che, per lungo tempo, non sono stati usati in modo corretto.

Nella foto Claudia, istruttrice di MatWork

il corso di krav maga [video presentazione]

Le città spesso nascondono insidie con le quali occorre confrontarsi e per questa ragione già da qualche anno si sono diffusi corsi di autodifesa di diverso genere.

Tra le tecniche più apprezzate c’è il Krav Maga e per questa ragione abbiamo deciso di realizzare il progetto di un corso il sabato mattina alle 10.30.

Il corso è organizzato in collaborazione con AKM Italia, l’Academy of Krav Maga, associata alla FEKDA, in particolare con il suo Master Teacher Vittorio Porreca (di cui riportiamo in fondo un sintetico curriculum professionale).

La carattersitica principale del Krav Maga è di essere una tecnica di autodifesa di facile apprendimento, infatti “Il krav maga  è un sistema di tecniche di combattimento e sopravvivenza nato in Israele nella prima metà del XX secolo grazie ad un ufficiale dell’esercito, esperto in tecniche di lotta occidentali, Imi Lichtenfeld. La parola krav maga, significa letteralmente “combattimento con contatto”.
Questo sistema venne creato da Imi Lichtenfeld su richiesta del governo Israeliano. Infatti gli venne richiesto di sviluppare un sistema di combattimento efficace ma rapido da apprendere, al fine di addestrare le neonate forze speciali israeliane impegnate subito in una durissima lotta.” (da Wikipedia).

La finalità del corso è quella di insegnare a reagire in condizioni di pericolo con pochi colpi che consentano di mettere la persona in condizioni di sicurezza magari con la fuga. Non è quindi una tecnica di combattimento fine a se stesso ma finalizzata alla sola autodifesa.

Di seguito il primo video di un incontro di presentazione tenuto da Vittorio Porreca un paio di anni fa di cui vi riportiamo anche il link per consentirvi di apprezzare tutti gli altri 3 video.

Vittorio Porreca – profilo professionale

Master Teacher
Docente Nazionale A.K.M.
Docente Nazionale F.E.K.D.A.
Docente Regionale C.S.E.N.
Maestro di Difesa Personale
Albo C.S.E.N-C.O.N.I. n° 6297
Maestro Cintura Nera 3° Dan
Karate Stile Shotokan
Istruttore di Goshindo
Istruttore di Difesa Personale specialità Yawarado
Expert of Street Defense
Esperto di Close Combat formatosi nella ex Repubblica Federale Tedesca
Consulente, Docente e Responsabile Nazionale della Formazione Attitudinale, Motivazionale, Comportamentale & Leadership F.E.K.D.A. Federazione Europea Karate Discipline Associate

 

Tai Chi, arte marziale e fonte di benessere

Il Tai Chi è una raffinata arte marziale, nata in Cina secoli fa, che si ispira la principio che difendersi è uno dei doveri dell’uomo, che così facendo assolve al compito di preservare la vita. Il Tai Chi punta essenzialmente all’annullamento della forza dell’avversario con movimenti precisi che fanno della rotondità e del radicamento i punti fondanti, alla forza viene così opposta la morbidezza, nella quale “l’avversario” inevitabilmente finisce per cadere.

I movimenti sono rotondi, lenti ed aggraziati e consentono di rinforzare l’apparato muscolo-scheletrico, sciolgono le articolazioni, lavorano sugli organi nel rigoroso e pieno rispetto del corpo, che non viene mai sottoposto a forti sollecitazioni, ma delicatamente accompagnato verso una “forma migliore”.

La “mente” spesso somatizza i propri disagi nel corpo, creando un campionario di malattie ampio e vario e i cinesi, con il loro meraviglioso senso del paradosso, hanno ribaltato le regole del gioco, lavorando sul corpo per sciogliere i blocchi emotivi e guarire così la mente.

Il Tai Chi, nelle forme in cui viene qui insegnato non è quindi propedeutica all’arte del combattimento quanto al recupero del giusto equilibrio tra mente e corpo.

Abbiamo linkato qui per voi una lezione base di Tai Chi in questa serie di video preparati da Elicoides proprio per illustrare al meglio l’approccio base al Tai Chi

Jazzercise, let the music move you!

Jazzercise è una disciplina che unisce la preparazione atletica e aerobica con la danza

Si possono bruciare fino a 600 calorie con un programma di allenamento efficace e completo (della durata di 60 minuti) che ti farà sentire bene, migliorerà il tuo aspetto e porterà nuova energia nella tua vita.

Jazzercise combina elementi di danza jazz, lavoro cardiavascolare, Pilates, yoga e kick boxing per creare un programma efficace per persone di tutte le età, qualunque sia il loro livello di allenamento. Jazzercise migliora tono muscolare, flessibilità, equilibrio, coordinazione, forza e resistenza grazie a movimenti semplici da eseguire.

Un’ora di lezione si divide in 3 fasi distinte:

Cardio
E’ la fase che segue il riscaldamento. Fai pulsare la tua energia ballando! Il lavoro cardiovascolare rinforza cuore e polmoni, migliora la tua resistenza, diminuisce lo stress, brucia calorie.. e ti fa divertire!

Strength
Il segmento di tonificazione che segue la fase cardio rinforza e tonifica tutte le fasce muscolari. Si lavora su muscoli specifici aumentando l’intensità dell’esercizio grazie anche all’uso di alcuni piccoli attrezzi.

Stretch
Al termine di ogni classe, il segmento di “raffreddamento”/stretching aiuta ad allungare i muscoli per migliorare la tua flessibilità, fa ritornare le pulsazioni cardiache alla normalità e ti prepara a tutto quello che ti aspetta una volta uscito dalla palestra.

Jazzercise, creato da Judi Sheppard Missett, è il primo programma di dance-fitness coreografato sulle note delle musiche più belle (brani in cima alle classifiche, musica jazz, pop, R&B , latinoamericana e altro…).
Dal 1969, milioni di persone di tutte le età hanno usufruito dei benefici di questo programma completo.
[dal sito jazzercise.it]

 

le lezioni di Step &Tone

Continua la carrellata sui corsi tenuti in Associazione. Dopo TBW è la volta di Step & Tone!

Si tratta di una divertente lezione di tonificazione con l’utilizzo dello step ad aumentare il carico aerobico. Ogni lezione è mirata a determinati gruppi muscolari in modo tale da ottenere un allenamento completo a fine settimana!

Vengono utilizzati anche i piccoli attrezzi quali elastici, piccoli manubri, cavigliere per intensificare l’impegno muscolare. La lezione inizia con una fase di riscaldamento, prosegue con la fase centrale allenante e termina con l’adeguato defaticamento e strething. Determinante il ruolo della musica per caricarsi della giusta energia per affrontare la lezione.

 

Il corso di Total Body Workout

Il mondo del Fitness presenta un’infinità di corsi/discipline dai nomi un po’ esotici e accantivanti e dalle diverse finalità.

Spesso però diventa veramente difficile orientarsi in questa babele di sigle, acronimi o definizioni e quindi ci siamo detti perchè non tentare di semplificare un po’ le cose? Ecco quindi alcune brevi schede per capire cosa di fa in un corso, quali ne sono le caratteristiche e permettere a chiunque di scegliere in base alle attitudini e aspettative personali. Oggi si comincia dal Total Body Workout, letteralmente esercizi per tutto il corpo, infatti il corso di TBW prevede un allenamento che coinvolge tutti i principali gruppi muscolari alternando lavoro aerobico e di tonificazione.

La lezione inizia con una fase di riscaldamento seguita dalla parte centrale di allenamento muscolare durante la quale si alternano esercizi a corpo libero e con piccoli attrezzi quali elastici, piccoli manubri, fit-bar. Il giusto equilibrio tra i vari esercizi permette di allenare anche l’apparato cardiovascolare e respiratorio.

Dopo una fase di defaticamento la lezione termina con 5/10 minuti di allungamento muscolare.

La fase aerobica è predominante e gli esercizi si susseguono per mantenere un costante livello cardiaco, ciò si ottiene utilizzando anche una base musicale adeguata, funzionale proprio a definire i ritmi dell’allenamento ma senza gli elementi di coordinamento coreografico presenti in altre discipline più “dancing”.

 

Miclub Tutorials: La forza del Tai Chi

L’antica Cina ha visto nascere già dal 1000 A.C. una serie di discipline finalizzate allo sviluppo del corpo.

In particolare il Tai Chi è una raffinata arte marziale finalizzata proprio ad essere nelle migliori condizioni fisiche e mentali per preservare la propria vita. Per questa ragione è più focalizzata all’esercizio del corpo e della mente piuttosto che alla tecnica di combattimento. Questa sua peculiarità fa si che sia diventata una disciplina  generalmente utilizzata per mantenere il proprio corpo in forma e per difendersi dall’invecchiamento.
Sul piano fisico i movimenti rotondi, lenti ed aggraziati consentono di rinforzare l’apparato muscolo-scheletrico, sciolgono le articolazioni, lavorano sugli organi nel rigoroso e pieno rispetto del corpo, che non viene mai sottoposto a forti sollecitazioni, ma delicatamente accompagnato verso una “forma migliore”

Il Tai Chi (o Taiji) è quindi oggi adattissimo per aiutarci ad aggredire lo stile di vita moderno, fatto di stress e tensioni, e ovviamente rappresenta l’altra faccia della medaglia rispetto alle discipline aerobiche o alla pesistica ma va incontro, nella maniera migliore, alle attitudini di una ampia fascia di persone di tutte le età.

In questo video, realizzato con Elicoides, i “primi passi” del Taiji.

Parte al Miclub la Zumba Sentao!!! Vieni a Provare!!!

La Zumba Sentao è la grande novità di quest’anno, un nuovo sforzo del miclub per portare nella nostra zona e ai propri associati il maggior numero di diclipline innovative con le quali fare sport e divertirsi. Ma in cosa consiste? Per brevità riassumiano che la Zumba Sentao utilizza una sedia per bilanciare e stabilizzare il corpo, aiutando il potenziamento dell’esercizio cardio e la tonificazione, ma forse è meglio lasciare la parola alle immagini!!!