Rimettersi in forma, sport ed alimentazione sana …moderatamente.

E’ passato anche l’ultimo scoglio, le feste di Pasqua con il loro carico di buone cose da mangiare e ahimè di calorie.

La temperatura comincia a riscaldarsi e ci si sente pronti a riprendere la forma migliore in vista dell’estate, occorre solo bruciare qualche chiletto di troppo accumulato nel frattempo.

L’attività fisica da sola però non ci aiuta a riprendere la linea e anche la dieta, da sola, non basta a ridare tonicità al nostro corpo, l’unica soluzione è quindi di adottare uno stile di vita che contempli entrambi gli aspetti, un po’ di sport in più ed una migliore alimentazione.

Ma attenzione agli “strappi”!!!  E’ inutile smettere di mangiare o fare estenuanti sedute in palestra, si ottengono forse dei risultati ma con il tempo non si regge il nuovo stile di vita e tutto riprende come prima.

Per quanto riguarda la dieta ognuno scelga quella che ritiene più adatta, non esiste una sola ricetta giusta per tutti perchè tanti sono i fattori che influiscono, quelli fisici ma sopratutto quelli psicologici, che impattano più dei primi sulle nostre motivazioni. Per essere certi di fare le cose per bene però è consigliabile una visita con una dietista, come la nostra Laura, per predisporre un percorso e una dieta veramente equilibrata ed efficace.

Concentriamoci ora sullo sport, vi consigliamo di cominciare con 15 minuti di riscaldamento, cyclette o tapis roulant, una attività che serve a preparare la muscolatura all’attività di tonificazione e si comincia a stimolare il cuore.

Si prosegue con esercizi a corpo libero o con l’uso di pesi leggeri, evitiamo i carichi pesanti che servono sopratutto ad aumentare la massa muscolare mentre quello che si vuole ottenere è tonifcare i muscoli e bruciare la massa grassa. Concentriamoci su un gruppo muscolare per volta, cominciando dalle gambe, già predisposte allo sforzo dal riscaldamento. Affondi in avanti, laterali, slanci e piegamenti con la schiena dritta.

Poi passiamo alle braccia e usiamo per esempio piccoli pesetti da sollevare tirando su le braccia lateralmente dai fianchi fino che tenerle perpendicolari al corpo all’altezza delle spalle. L’esercizio si può fare anche con le braccia stese in giù davanti e sollevandole sempre in avanti e sempre fino ad un angolo di 90 gradi con il corpo. Ci sono molti altri facili esercizi per le braccia e alla fine tappetino in terra per gli addominali! Una volta a terra, dopo gli addominali, inizia una fase di streching e mobilizzazione importante, la tonificazione deve essere sempre accompagnata da una attività di elasticizzazione della muscolatura e delle articolazioni. Attenzione però non trascuriamo questa fase, richiede i suoi tempi!

Facciamo attenzione all’allungamento dei diversi muscoli delle gambe, della schiena e lavoriamo anche sulla colonna vertebrale, a cominciare da esercizi di mobilizzazione del collo che ci aiuteranno a prevenire un po’ anche i problemi cervicali.

Nel prossimo post passeremo ad esaminare con più dettaglio (e fotografie) le varie fasi dell’allenamento ma nel frattempo datevi un’occhiata ad alcuni semplici esercizi di Tai Chi, antica arte marziale cinese, che risultano particolarmente adatti al raggiungimento del benessere fisico attraverso un percorso moderato di “slowfitness”.

 

Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>